Modulo 1 - Quiz CQC merci n. 4

Sei certo di voler correggere la scheda?

  No
Scheda 4 stampa
Domande
da 1 a 10
Domande
da 11 a 20
Domande
da 21 a 30
Domande
da 31 a 40
Domande
da 41 a 50
Domande
da 51 a 60
Domande
da 61 a 70
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
1 Nei centri abitati è consentito impegnare la corsia più opportuna in relazione alla direzione che i veicoli intendono prendere alla successiva intersezione
2 La corretta manutenzione del veicolo impedisce il verificarsi della deriva
3 Il beccheggio del veicolo è un movimento fastidioso per i passeggeri ma non pericoloso in quanto non comporta la riduzione di aderenza degli pneumatici
4 La forza centrifuga deve essere bilanciata dalla forza centripeta
5 Il rischio di ribaltamento del veicolo in curva aumenta quando il baricentro è più alto
6 Percorrendo le rotatorie a due corsie, i veicoli pesanti devono circolare sulla corsia di sinistra
7 L'altezza baricentrica del veicolo scarico è costante
8 In regime di sovrasterzo il veicolo tende a chiudere la traiettoria della curva per effetto della deriva delle ruote anteriori
9 Se aumenta la pendenza della strada è opportuno innestare marce più alte
10 Per svoltare a destra i conducenti devono porre particolare attenzione alla parte posteriore interna del veicolo
11 La tecnica correttiva al sottosterzo consiste nell'intervenire sullo sterzo e sull'acceleratore per ridare la corretta direzionalità al veicolo
12 La tecnica correttiva al sottosterzo comporta un momentaneo intervento sul volante verso l'interno della curva
13 Il rischio di ribaltamento del veicolo in curva aumenta quando la curva stessa è più stretta
14 La maggior deriva delle ruote posteriori diminuisce il comportamento sovrasterzante del veicolo
15 In curva una brusca frenata, può causare perdita di aderenza allo pneumatico
16 Il sottosterzo è causato dalla maggior deriva delle ruote anteriori rispetto alle ruote posteriori
17 L'angolo di deriva è causato da forze trasversali
18 Se un'autovettura e un autotreno si incrociano su strade di montagna dove non sia possibile il loro transito contemporaneo, l'eventuale manovra di retromarcia compete all'autovettura
19 Un'autocisterna carica è meno soggetta al fenomeno del beccheggio
20 Se sulle strade di montagna l'incrocio tra un veicolo di massa massima complessiva è inferiore al 3,5 t con altro di massa massima complessiva superiore a 3, 5 t..sia malagevole, la retromarcia deve essere effettuata dal veicolo più leggero
21 Il beccheggio è un movimento destabilizzante che può comportare un pericoloso spostamento del carico
22 Se un'autovettura e un autotreno si incrociano su strade di montagna dove non sia possibile il loro transito contemporaneo, l'eventuale manovra di retromarcia compete all'autotreno
23 All'aumentare dell'energia cinetica diminuisce lo spazio di arresto del veicolo
24 Le strade extraurbane principali hanno carreggiate indipendenti
25 L'energia cinetica influisce sullo spazio di frenata del veicolo
26 La tecnica correttiva al sottosterzo consiste nel frenare a fondo
27 La forza peso è proporzionale al numero di assi del veicolo
28 La guida anticipata consiste nell'agire bruscamente sul pedale del freno
29 La forza di inerzia agisce su un veicolo ogni volta che intervengano variazioni al suo movimento
30 Per raggiungere velocità elevate occorre innestare una marcia più alta
31 Nelle discese ripide le marce alte consentono un miglior controllo del veicolo
32 La differente pressione degli pneumatici di un'asse modifica il baricentro
33 Entrando in una curva di raggio stretto è necessario inserire una marcia più alta
34 La tecnica correttiva al sovrasterzo prevede di sterzare in senso opposto a quello della curva
35 Nei centri abitati la manovra di retromarcia è vietata ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate
36 Le strade extraurbane secondarie sono munite di banchine
37 La forza di resistenza aerodinamica all'avanzamento è proporzionale al quadrato della velocità del veicolo
38 La marcia per file parallele è vietata ai veicoli aventi lunghezza superiore a 12 metri
39 A parità di forza frenante, lo spazio di frenatura è maggiore con l'aumentare dell'inerzia del veicolo
40 La forza motrice è la forza propulsiva generata dal motore
41 Se due autobus si incrociano su strade forte pendenza, dove non sia possibile il loro transito contemporaneo, la manovra di retromarcia, se necessaria, compete al veicolo che procede in salita
42 La deriva dipende dall'angolo di campanatura delle ruote
43 Un veicolo si dice sottosterzante quando l'angolo di deriva dell'asse anteriore è superiore a quello dell'asse posteriore
44 Sulle strade extraurbane secondarie non sussiste l'obbligo delle banchine
45 Le brusche frenate determinano un usura più rapida dei freni
46 La forza di attrito comporta l'abbassamento del baricentro del veicolo
47 Per svoltare in corrispondenza di un'intersezione è opportuno che i conducenti di un autobus attendano che sia libera l'area dell'intersezione che l'autobus dovrà impegnare
48 La forza di attrito è la forza dissipativa
49 La frenata agisce sul veicolo ma non sui passeggeri
50 Su strade a forte pendenza, in caso di incrocio malagevole, il veicolo che procede in salita, se dispone di una piazzola di sosta, ha la precedenza
51 Le strade statali possono congiungere la rete viabile principale dello stato con quelle degli stati limitrofi
52 La forza centripeta interviene quando il veicolo percorre una curva
53 In fase di frenatura l'energia cinetica viene dissipata in calore attraverso il sistema frenante
54 Le strade extraurbane principali sono percorribili solo da alcune categorie di veicoli
55 La forza di attrito è una forza che si genera quando due superficie a contatto strisciano tra loro
56 Lo sbalzo posteriore di un veicolo a due assi è la distanza intercorrente tra l'asse posteriore e il limite della sagoma del veicolo
57 La deriva è l'angolo che si crea tra due assi del veicolo
58 Nelle svolte a destra è consentito salire sul marciapiede con la ruota posteriore interna a bassa velocità
59 Si definisce "strada" l'area ad uso pubblico destinata alla circolazione dei veicoli dei pedoni e degli animali
60 La marcia per file parallele è vietata ai veicoli di massa superiore a 12 tonnellate
61 Le strade comunali congiungono il capoluogo del comune con le sue frazioni
62 Il fenomeno del rollio di un veicolo cisterna può essere esaltato allorché si percorra due curve in rapida successione
63 La forza peso è uguale alla somma della sua massa più l'accelerazione di gravità
64 La forza centripeta interviene durante la discesa del veicolo
65 Un veicolo si dice in sovrasterzo quando per motivi di carico o di potenza di motore le ruote posteriori non producono sufficiente aderenza
66 La forza centripeta è generata dagli organi di trasmissione
67 La forza peso non dipende dall'inclinazione della massa
68 Il rischio di ribaltamento del veicolo in curva aumenta quando aumenta la forza centrifuga
69 La forza di inerzia varia con il mutare del coefficiente dell'aderenza del fondo stradale
70 La forza centrifuga è inversamente proporzionale al raggio della curva
Tempo rimasto
90:00
Candidato: indietro avanti riepilogo
Scheda patente numero: 4
soluzioni vero falso
Questo sito contribuisce alla audience di: mezzi commerciali